Skip to content

Spotify scarica giga


Partendo da queste informazioni si può fare una stima del consumo mensile in. Suggerimento: per scaricare la tua musica solo quando sei collegato al WiFi disattiva Download tramite cellulare nelle impostazioni dell'app (in. Spotify è disponibile al download gratuito su smartphone e tablet Android e iOS, ma non solo. Per ascoltare la musica in streaming di Spotify è anche possibile. La versione a pagamento, tra le altre cose, permette non solo di scaricare i brani offline, ma anche di ascoltare le canzoni senza interruzioni.

Nome: spotify scarica giga
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: Android. Windows XP/7/10. iOS. MacOS.
Licenza: Gratis!
Dimensione del file: 37.72 Megabytes

In questo articolo andremo ad analizzare quanto traffico dati consuma Spotify in maniera tale da evitare da evitare di consumare tutti i mb di internet mobile disponibili quotidianamente o mensilmente.

Spotify è un servizio web che ci consente di riprodurre al meglio i nostri brani musicali preferiti in streaming sia dal nostro pc che da device mobile. Utilizzato da milioni di utenti ogni giorno, Spotify richiede una connessione internet attiva per funzionare, se utilizziamo il servizio con una connessione flat non avremo problemi ad utilizzarlo mentre dovremo fare attenzione ad usarlo soprattutto se abbiamo una connessione internet mobile a volume di dati.

Per verificare la qualità audio di Spotify basta semplicemente accedere alle impostazioni del client come da immagine sotto.

Per evitare brutte sorprese possiamo terminare la connessione prima di superare la soglia giornaliera o mensile, per gli utilizza il client Spotify su pc Linux basta utilizzare NTM — Network Traffic Monitor mentre se usiamo Android possiamo utilizzare 3G Watchdog o applicazioni simili.

Il primo mese di abbonamento è sempre gratuito.

Per chi vuole utilizzare Amazon Music Unlimited solamente tramite i propri dispositivi Echo, gli speaker Amazon, è disponibile un particolare abbonamento detto Amazon Music Unlimited Echo, che permette di ascoltare la stessa musica della variante classica ma solo sui dispositivi Echo. Il costo di base è più o meno lo stesso di Amazon Music Unlimited, di circa 10 euro al mese, che permette anche in questo caso di ascoltare qualunque brano, anche offline, senza avere interruzioni pubblicitarie.

Spotify crea inoltre, come Amazon, delle playlist personalizzate secondo i nostri gusti.

La libreria di Spotify, per quanto immensa, è più limitata rispetto a quella proposta da Amazon, perché permette di avere accesso a 30 milioni di brani, contro i 50 del concorrente.

Per gli studenti è possibile utilizzare un abbonamento a metà prezzo, Premium for Students; una volta dimostrato di essere studenti si avranno a disposizione le stesse funzioni di Spotify Premium, ma al costo di 5 euro al mese.

Nel riquadro centrale spostiamo il pulsante Download verso destra. Inizierà il download dei brani.

Al termine del download verrà visualizzata una freccia verde a forma di cerchio. Ripetiamo questa procedura per tutte le playlist che vogliamo ascoltare offline.

Impostare la modalità offline sui dispositivi mobili Adesso vediamo come impostare Spotify in modalità offline per poter ascoltare le playlist scaricate sui dispositivi mobili anche quando non siamo collegati a Internet. Tocchiamo Impostazioni.

Per concludere passiamo a Offline. Da questo momento potremo ascoltare Spotify offline.

Harry Potter: Puzzles e Spells in arrivo a breve

Come consentire il download con la connessione dati Per impostazione predefinita il download della musica con la connessione dati 3G o 4G dei dispositivi mobili è disattivata.

E se da un lato è vero che non è possibile scegliere che canzone ascoltare come si fa invece con sistemi a pagamento come Spotify , è altrettanto vero che la grande varietà di canali permette di centrare con precisione quasi chirurgica i gusti dell'utente che - un vantaggio per molti - è sollevato dall'onere di compilarsi la propria compilation.

Ma se la scelta è alla fine quella di riprodurre una playlist o una 'radio' di Spotify, allora la soluzione di United Music non solo funziona alla perfezione, ma è anche gratuita". La convenienza di United Music prende le mosse dal fatto che i diritti che Mediaset paga per l'utilizzo delle canzoni sono ben diversi da quelli dei grandi cataloghi di musica liquida in streaming, dato che di fatto sono omologati a quelli delle radio.

Come sulle radio, infatti, la selezione è fatta a monte e non è on demand.


Articoli simili:

Categorie post:   Ufficio