Skip to content

Programma imparare brail scarica


  1. Indovina la Parola Braille
  2. Pagine personali
  3. BMR (Braille music reader)
  4. Libri Tattili Illustrati - Federazione Nazionale delle Istituzioni pro Ciechi – Onlus

Questo programma nasce con l'intento di consentire a familiari od insegnanti Potete scaricare gratuitamente "Impara Braille" cliccando su. Impara Braille ti permette in maniera facile e veloce di imparare il codice braille con il Il programma “impara braille” si scarica gratuitamente. Download. 1001recepti.info - Conoscere il Braille. Programma Windows di autoapprendimento per imparare a scrivere e leggere in Braille, destinato ad adulti vedenti. Per info e download entrare nel sito di Michele “Vediamo insieme“. CoBra Conoscere il Braille Programma per imparare a leggere e scrivere in braille, per .

Nome: programma imparare brail scarica
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: iOS. Windows XP/7/10. MacOS. Android.
Licenza: Gratis!
Dimensione del file: 58.20 Megabytes

Cos'è Wintalbra? Interfaccia amichevole per impostare più di 30 parametri per definire al meglio il comportamento di Italbra nella interpretazione del testo e nella stampa. Possibilità di controllare, prima della stampa Braille, il risultato prodotto da Italbra, sia come anteprima di stampa a video sia mediante stampa in nero delle pagine in pseudo-Braille.

Interpretazione automatizzata dei documenti strutturati in formato Rich Text Format. Nessun vincolo per l'utilizzo di stampanti di vecchia concezione, ma funzionanti, su porta seriale o parallela e piena compatibilità con quelle recenti, in particolar modo con le stampanti della Index. Per utenti esperti e conoscitori di Italbra, piena compatibilità con la marcatura del testo con i caratteri di controllo di questo programma.

Possibilità di produzione, anche in una stessa esecuzione, dei tre tipi di files di uscita previsti da Italbra: file di stampa Braille, file di controllo in pseudo-Braille per la visualizzazione a schermo , file di stampa della bozza in pseudo Braille con 1 2 o 4 pagine Braille in un foglio A4.

Per continuare a utilizzarlo dovete acquistare una licenza a pagamento, di cui ad esempio Cambratech è un rivenditore per il mercato italiano. Le varie licenze disponibili si aggirano attorno ai 1.

Indovina la Parola Braille

Le caratteristiche di JAWS: Eloquence, sintetizzatore di lingua dalle prestazioni convincenti, in grado di riprodurre 7 lingue italiano, tedesco, inglese, francese, spagnolo, finlandese, portoghese. Supporto del sintetizzatore dal suono più naturale rispetto a RealSpeak. I libretti delle istruzioni dotati di testo e immagini garantiscono un primo approccio facile con JAWS.

Le scorciatoie di navigazione e la funzione di ascolto permettono una navigazione confortevole su Internet.

Supporta molti dei tool e dei servizi di Windows. Supporta la maggior parte dei display braille.

Supportati numerosi programmi come ad esempio quelli di Microsoft Office , Adobe e i comuni browser. Se disponete delle conoscenze necessarie potete configurare JAWS anche per altri, speciali software.

Dolphin: un altro screen reader a pagamento per Windows Il lettore Dolphin era precedentemente conosciuto con il nome SuperNova, prima che venisse ribattezzato con il nome dello sviluppatore Dolphin Computer Access Ltd.

Questo screen reader dovrebbe garantire il pieno controllo sul proprio computer a utenti ciechi e ipovedenti.

Pagine personali

Offre diverse impostazioni per il suono della lingua, melodie e velocità di riproduzione. Stando alle dichiarazioni ufficiali del produttore, grazie alle molte possibilità di impostazione sarebbe possibile creare una riproduzione vocale propria.

Dolphin vi aiuta tra le altre cose a decidere dove utilizzare determinati font, dimensioni del testo varie, grassetto, corsivo e sottolineature. Il lettore è anche in grado di leggere documenti PDF. Supportati più di 60 display braille. Supporto aggiuntivo di ebook. Narrator: lo screen reader interno di Windows Le versioni di Windows dalla 7 alla 8. Cliccando invece due volte sul tool nella barra degli strumenti, vi vengono offerte alcune opzioni.

I sintetizzatori vocali sono tuttavia datati e non soddisfano gli standard qualitativi odierni, inoltre non sono compatibili con tutte le lingue. Il tool di Windows è più adatto a utenti alle prime armi che vogliono provare per la prima volta uno strumento di semplice utilizzo, o a utenti che vogliono risposare la vista.

In parole semplici non è un tool adatto a chi necessita assolutamente di uno screen reader per navigare online.

VoiceOver: lo screen reader gratuito e preinstallato per macOS e iOS VoiceOver permette a utenti ciechi e ipovedenti di servirsi dei sistemi Apple grazie al comando vocale e alla tastiera e di lasciarsi leggere i contenuti. Attualmente sono 26 le lingue supportate. Alex offre prestazioni convincenti oltre a una buona comprensibilità dovuta alla sua fluidità di riproduzione che si avvicina in modo convincente a quella umana.

A partire da macOS X Al fine di semplificare la navigazione, VoiceOver divide i contenuti dei siti web in elementi che possono essere letti e riprodotti dal programma.

I tasti interattivi come i campi di testo e la barra di scorrimento possono essere utilizzati attraverso la tastiera. VoiceOver offre funzioni adeguate anche agli utenti di trackpad e touchpad. Il sintetizzatore standard utilizzato da Orca è eSpeak, che suona tuttavia abbastanza artificiale. Per questo motivo Orca cerca linguisti computazionali che vogliono prendere parte al processo di perfezionamento del sintetizzatore.

In parole povere Orca è un progetto comunitario. Particolarmente apprezzati di Orca sono le pratiche audioguide scaricabili gratuitamente. Queste permettono agli utenti di imparare a utilizzare Orca e tutte le sue funzioni passo passo. Questi piccoli programmi sono stati sviluppati specificatamente per la lettura di siti web.

BMR (Braille music reader)

Se non utilizzate lo screen reader o volete procedere in un momento successivo potete premere Annulla. L'adattamento è necessario soprattutto per la sintesi vocale corretta pronuncia dei termini matematici e del display braille adattamento del codice braille al codice Lambda. Attualmente è disponibile la personalizzazione per lo Screen Reader Jaws, fino alla versione Nel caso non fosse stata avviata l'installazione in automatico dal programma di installazione di Lambda, eseguire il programma JawsSetupLambda.

Durante l'installazione verrà chiesto quale versione di Jaws è installata sul vostro PC. Se non si conosce questo dato, aprire la finestra di Jaws Insert J e attivare il pulsante "? Attualmente è disponibile la personalizzazione per lo Screen Reader Windows Eyes 4. Selezionare la versione installata e premere invio per andare avanti. Installare il programma di visualizzazione grafica Se si desidera anche la visualizzazione grafica, ossia la possibilità di vedere, in una finestra a parte, le formule matematiche in formato grafico tradizionale, è necessario installare un plugin di visualizzazione MathML.

Lambda è stato testato positivamente con i due plugin attualmente disponibili: Mathplayer e TechExplorer. Per vari aspetti MathPlayer ha dato con Lambda risultati migliori. Questo manuale di LAMBDA presume che voi sappiate come scegliere un comando da un menu, come muoversi entro una finestra di dialogo. Inoltre dovete avere familiarità con il vostro screen reader, la vostra riga Braille, saper navigare nella pagina, saper selezionare il testo, saper usare i tasti Ctrl e Alt.

Nella casella combinata, a seconda della scelta selezionata, sarà possibile decidere se inserire un segno di maiuscolo per ogni parola incontrata, due segni di maiuscolo per ogni parola incontrata, inserire un segno di maiuscolo soltanto all'inizio della frase oppure rimuovere completamente ogni segno di maiuscolo. Quest'ultimo caso si applica solo a formati txt a 8bits; l'interpretazione selettiva si basa sulla lunghezza media delle righe, sulla presenza di punti o altri segni di punteggiatura, sulla rientranza o iniziale maiuscola della riga successiva ecc Con questa scelta vengono anche ricomposte le parole spezzate a fine riga, con la rimozione del trattino.

Poiché in Braille si fa invece poco uso di spazi, attivando questa casella di spunta vengono filtrati gli spazi consecutivi in modo da non inserirne mai più di uno,fra una parola e l'altra, oppure un massimo di due, dopo un ritorno a capo forzato. Fanno eccezione le particelle "po'" e "mo'". Attivando questa opzione, il numero viene invece trascritto normalmente anche in presenza di tali lettere.

Di conseguenza, attivando la casella di spunta, Italbra tratterà tutti quei tipi di stringa come frazione, inserendo segnanumeri, numeratore abbassato e denominatore scritto normalmente. In sostanza, è possibile permettere di interpretare, in qualche modo, testi contenenti codici coincidenti con i tags di ITALBRA, ma con diverso significato, o che comunque non si desidera che vengano eseguiti come controlli.

Si consiglia di lasciare disattivata quest'opzione a meno che non si sia davvero sicuri di quello che si sta facendo.

Attivando questa casella di spunta si chiede invece al programma di interpretare comunque anche questi caratteri, inserendo in quel punto del testo Braille una stringa contenente le due o tre cifre del codice ASCII del carattere sconosciuto, racchiuse fra due segni Braille costituiti dai punti Sono previste due modalità di divisione sillabica: quella tradizionale Braille o quella simile alla stampa in nero.

Si noti che, nell'eventualità si decida di disattivare questa casella di spunta, non sarà più disponibile la sottopagina "videoscrittura" dell'interfaccia di Wintalbra. Si usano i normali comandi di MS Word per la strutturazione e la formattazione del testo per ottenere analoghi effetti sulla stampa Braille, senza far ricorso al linguaggio di marcatura di Italbra.

Alcune caselle di controllo e piccoli menu a discesa permettono di personalizzare gli abbinamenti fra le funzioni di Word e quelle di composizione Braille, partendo da impostazioni di default. Le prime tre opzioni che incontriamo, istruiscono Italbra sul come trattare il grassetto, la sottolineatura e il corsivo. In due casi, dei tre succitati, l'utente potrà scegliere, tramite una casella combinata, se ignorare il parametro, usare il comando per il grassetto o per il corsivo Braille.

Infatti, in Braille esistono solo questi due attributi, mentre in Word è disponibile anche la sottolineatura. La casella combinata successiva permette di stabilire come operare in presenza del giustificato a destra. Qui, oltre alla solita possibilità di ignorare il parametro, sarà possibile abbinare il comando di giustificato a destra di Word con il giustificato a destra di Italbra, oppure con il comando autore o con il comando falso autore.

Spieghiamo brevemente il significato di questi ultimi due comandi, visto che il "giustificato" non ha bisogno di spiegazioni. Il comando falso autore invece si comporta come la funzione autore, per quanto riguarda l'eventuale trascinamento della riga precedente a pagina nuova, ma non posiziona a destra la "frase".

Libri Tattili Illustrati - Federazione Nazionale delle Istituzioni pro Ciechi – Onlus

Le successive sei opzioni definiscono il comportamento del programma in presenza di un testo centrato, del titolo generico, del titolo di livello 1, 2, 3 e 4.

Per tutte, sono disponibili le medesime scelte, ossia, ignora, usa comando centratura, usa comando titolo, usa comando titolo secondario, usa comando Supertitolo e usa comando Falso Titolo. Se seguono altri titoli o falsi titoli, separati o no da righe bianche ma senza righe di testo interposte, il controllo dello spazio necessario alla composizione di questi viene esteso all'insieme di questi comandi, in modo da evitare la suddivisione fra due pagine di una sequenza di titoli, supertitoli, titoli secondari e falsi titoli.

Prima di collocare il titolo, il programma effettua vari controlli ulteriori, come l'avvenuto ritorno a capo dopo la fine del testo precedente, la presenza del numero di pagina sulla stessa linea ecc I cosiddetti Livelli di intestazione o formattazione sono di norma associati agli stili titolo di MS Word, ma possono esistere anche non associati a titoli.

Una casella consente di abilitare o disabilitare la loro interpretazione come titoli del corrispondente livello anche quando non sono associati ai titoli. Un'altra casella consente di interpretare lo stile Intestazione come semplice centratura o come Supertitolo Braille oppure ignorarlo.

In MS Word esiste anche uno stile Sottotitolo. Se si assegna uno stile di titolo ad una riga di testo e di sottotitolo alla successiva, in Braille verrà composta la prima riga come titolo e la seconda come sottotitolo, cioè non centrata ma rientrata di 4 spazi, anche nelle eventuali righe successive. In indice verrà riportata solo la parte titolo. Una terza scelta permette di distinguere fra interruzione di pagina semplice e interruzione di pagina dispari.

Abilitando tale distinzione, anche in Braille la composizione continuerà nella successiva pagina dispari. Questo tipo di interruzione di pagina è importante nella stampa in nero, quando si passa ad un nuovo capitolo di un libro, seguendo una regola tipografica che consiglia di iniziare sempre sulla pagina di destra di un libro, lasciando eventualmente bianca quella di sinistra.

Talvolta, questa regola viene applicata anche nella stampa Braille interpunto, ma in alcuni centri di trascrizione si preferisce non rispettarla per evitare lo spreco di pagine bianche. La casella successiva permette di scegliere come gestire le note a piè di pagina di Word. Queste possono essere ignorate oppure composte automaticamente in Braille, con due modalità di numerazione: numerazione automatica progressiva nella stessa pagina Braille, ricominciando da 1 ad ogni nuova pagina, oppure assumendo il numero che ogni nota ha nel documento Word.

Se non ci sono salti di pagina, una volta introdotto il primo numero di pagina del libro stampato da trascrivere, i cambi pagina successivi vengono aggiornati automaticamente.

Notare la distinzione fra questo numero iniziale del libro stampato e il numero iniziale della trascrizione Braille che si imposta nel menu Formato. Specialmente nei libri scolastici, è molto utile che, in testa ad ogni pagina della trascrizione Braille, sia riportato anche il numero della pagina del testo in nero, insieme al numero di pagina Braille, necessariamente diverso, dato il diverso formato di pagina nei due casi.

Per il greco letterario adesso si usano i caratteri Unicode del greco antico, i quali comprendono tutte le varianti, come accenti, spiriti, iota sottoscritto ecc Stampa Braille Le opzioni di stampa di Wintalbra sono state pensate per essere abbinate in profili di stampa. La finestra di dialogo che si apre scegliendo le opzioni di stampa Braille, presenta subito la lista dei profili esistenti e tre pulsanti per aggiungerne nuovi, rimuover il profilo selezionato o cambiarne i valori.


Articoli simili:

Categorie post:   Ufficio
  • By Fallaci