Skip to content

Voltura autorizzazione allo scarico


Le volture di autorizzazioni allo scarico di acque reflue domestiche ed industriali possono essere eseguite tramite SCIA da presentare al Comune di Russi. VOLTURA AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO IN PUBBLICA FOGNATURA REV​. DEL 30/10/ VIVA Servizi S.p.A.. Sede legale, Presidenza. Home · Ambiente · Scarichi · Autorizzazioni allo scarico; Sei qui autorizzato, deve essere presentata istanza di voltura dell'autorizzazione in corso di validità. Art. 10 – Autorizzazione allo scarico ex art. comma 7 del 1001recepti.info istanza di rinnovo, di modifica sostanziale/non sostanziale e voltura di.

Nome: voltura autorizzazione allo scarico
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: MacOS. Android. iOS. Windows XP/7/10.
Licenza: Gratis!
Dimensione del file: 58.87 MB

La Corte di Cassazione ha espresso la propria sentenza il 22 giugno 2017 n. La sentenza è relativa allo scarico senza autorizzazione di reflui direttamente in pubblica fognatura.

Tali liquidi sono derivanti da attività di autolavaggio. Questo nuovo proprietario si è rivolto alla Corte poiché sosteneva di agire legittimamente in virtù della voltura del titolo autorizzativo. Il ricorso del proprietario è stato rigettato dalla Corte per diverse motivazioni.

Gli scarichi al suolo o in sottosuolo o in corpi idrici superficiali di acque reflue industriali devono essere autorizzati dalla Provincia in base alla L. Scarichi di acque reflue industriali Chiunque intenda attivare uno scarico in pubblica fognatura deve preventivamente rivolgere richiesta di allacciamento al Gestore.

Se l'allacciamento fognario non è già esistente, occorre richiedere il preventivo di allaccio. Per i nuovi scarichi in rete fognaria la domanda di allacciamento sarà contestuale alla domanda di permesso di costruire o provvedimento equivalente sulla base delle normativa edilizia vigente.

Nell'ambito dell'autorizzazione allo scarico sono valutate le condizioni di assimilabilità dei reflui provenienti da attività produttive.

Entro 30 giorni naturali e consecutivi dalla data di presentazione della domanda, il Gestore autorizza lo scarico con comunicazione scritta, che fissa contestualmente le eventuali condizioni e prescrizioni per gli scarichi assimilati ai domestici, il termine di silenzio assenso non si applica, e l'autorizzazione deve essere sempre espressa.

Le modalità di scarico delle acque meteoriche. Le modalità di convogliamento e trattamento delle acque di prima pioggia e di lavaggio delle aree esterne da prevedersi obbligatoriamente nell'ipotesi in cui, in relazione alle attività svolte, vi sia il rischio di dilavamento dalle superfici impermeabili scoperte di sostanze pericolose o di sostanze che creano pregiudizio per il raggiungimento degli obiettivi di qualità dei corpi idrici.

Il Gestore si riserva comunque di chiedere ulteriori dati e di effettuare eventuali sopralluoghi prima di concedere l'autorizzazione.

Il ricorso del proprietario è stato rigettato dalla Corte per diverse motivazioni. La prima e più importante di queste è che il D. Pertanto, chi subentra ha il dovere di procedere alla richiesta di una nuova autorizzazione agli scarichi idrici.

Quindi è solo colpa del nuovo proprietario inconsapevole? La decisione della Cassazione non è tuttavia totalmente sfavorevole al nuovo proprietario.


Articoli simili:

Categorie post:   Sistema