Skip to content

Spostare gli scarichi della cucina


Quando si realizzano lavori in casa gli interventi più complessi sono quelli che prevedono di spostare gli scarichi degli impianti idrici di bagno. La criticità dipende molto dalla serie di impianti a servizio della cucina tra i quali impianto idrico (adduzione e scarico), gas, elettricità, aspirazione. Tale spostamento richiede, però, lo spostamento del lavello di circa 3,,0 metri dalla posizione attuale, in cui è ubicato lo scarico. Mi domando se questo sia. La distanza prevista tra lo scarico del bagno e quello della futura cucina è di circa 7 metri (però il lavandino della cucina vorrei installarlo nel muro opposto rispetto.

Nome: spostare gli scarichi della cucina
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: iOS. Android. Windows XP/7/10. MacOS.
Licenza: Gratis!
Dimensione del file: 61.41 MB

A differenza di qualsiasi altro ambiente della casa, spostare una cucina richiede una serie di scrupolose attenzioni per verificare che ci sia la concreta possibilità di effettuare lo spostamento.

La criticità dipende molto dalla serie di impianti a servizio della cucina tra i quali impianto idrico adduzione e scarico , gas, elettricità, aspirazione fumi e ventilazione. Per essere sicuri di procedere correttamente bisogna controllare la distanza tra il punto in cui si vuole porre la cucina e la colonna di scarico solitamente si trova nel bagno. La condizione necessaria è che per ogni metro di distanza ci sia un centimetro di pendenza. Greenqoppa Lda Come risolvere quando non si ha la pendenza Una soluzione molto usata è quella di realizzare un pavimento sopraelevato nella zona di passaggio delle tubature.

Spostamento della cucina

Quando si realizzano lavori in casa , gli interventi più complessi sono quelli che prevedono di spostare gli scarichi degli impianti idrici. Molto spesso, per conferire una distribuzione interna più funzionale e attuale a un alloggio datato, si decide di modificare la posizione del bagno e della cucina.

In casi come questi, è necessario uno studio approfondito del progetto. In questo modo, si evita di commettere errori che possano comportare, nel tempo, un cattivo funzionamento degli impianti. Avete deciso di spostare gli scarichi di bagno e cucina?

Prima di farlo rivolgetevi sempre a un architetto. In realtà, tali tubi non sono perfettamente orizzontali, ma hanno una limitata pendenza.

Spostare bagno o cucina

Le aree principali che includono il lavello, il piano cottura e la zona utilizzata per preparare e servire il pasto devono essere disposte in modo da formare un triangolo direttamente accessibile e comodo senza intralciare il passaggio. Partendo da questo "triangolo di lavoro" è possibile progettare la cucina in modo efficiente, concentrando questi punti focali in un'area circoscritta.

Per creare la disposizione ideale potrebbe essere necessario spostare alcuni attacchi, come ad esempio acqua, prese elettriche e tubi di scarico. Posizionare i componenti principali La superficie di lavoro dovrebbe essere a lato del lavello e del piano di cottura.

I fornelli separati conferiscono alla cucina un look professionale. Se preferisci gli elettrodomestici da incasso, è consigliabile installare il forno singolo o doppio in una colonna attrezzata per ragioni di praticità.

Per contro, da qualche tempo stiamo imparando a effettuare la raccolta differenziata e con diversi contenitori occorre ancora più spazio. La sostituzione è molto facile: una volta smontato il vecchio sistema, adattare la lunghezza dei tratti di tubo richiede solo qualche taglio con un seghetto a mano.

I collegamenti si effettuano senza attrezzi tramite ghiere e il corpo del sifone è regolabile in altezza a seconda delle necessità. Il più è fatto.

Ha un diametro di 90 mm per velocizzare il deflusso senza ingorghi e dispone di tappo-griglia asportabile per la rimozione di eventuali residui di cucina.


Articoli simili:

Categorie post:   Sistema