Skip to content

Scarica servizio 7 novembre iena ndrangheta


  1. STUDIO LEGALE MIRAGLIA
  2. La 'ndrangheta di Lametia Terme (servizio di "Le Iene")
  3. Clandestino - Mafie Italiane, le anticipazioni della prima puntata

Di Lametia Terme (servizio di "Le Iene"), Estratto della puntata di Martedí 7 Novembre Il servizio in oggetto può essere visto e/o scaricato tramite download. Le Iene. VIVIANI: Dopo il viaggio in Cile a Natan serve un centro per liberarsi dalla droga. | 46K views | Italia 1. 7 min. Durante la puntata di oggi, domenica 4 novembre, de “Le Iene Show” (in onda scarica l'articolo in formato pdf ho date in mano alla 'ndrangheta, che sarebbe mio padre dandomi l'articolo 7 (l'aggravante mafiosa, ndr). La storia della 'ndrangheta risale verosimilmente intorno al XIX secolo sotto il regno dei Uno dei primi sequestri di persona con un bambino coinvolto (duro' 7 mesi) fu quello nel novembre anche il programma televisivo Le Iene per presunti rifiuti tossici ad Crea un libro · Scarica come PDF · Versione stampabile.

Nome: scarica servizio 7 novembre iena ndrangheta
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: Android. Windows XP/7/10. iOS. MacOS.
Licenza: Gratis!
Dimensione del file: 46.65 Megabytes

Il Gen. Nella Locride ci saranno risultati. Aumentate le truffe sui fondi UE. E' quanto emerso nel corso di un incontro tra i sindaci, il prefetto di Reggio Calabria, Luigi De Sena, ed il vicepresidente della Regione, Nicola Adamo.

Nel corso dell'incontro, il Prefetto De Sena ha invitato i sindaci ad individuare iniziative concrete che possano essere realmente utili alla Locride. De Sena ha anche dato disponibilita' a creare, con i sindaci della Locride, un tavolo di confronto presso la Prefettura che dovra' affrontare i temi della sicurezza e tutto cio' che riguarda il Governo nazionale.

Come, quindi, prepararsi a riaprire in sicurezza? Come impattare i profitti persi? Come rimodulare l'interno dei locali? Esecutivo, poi, a lavoro per un protocollo definitivo che sarà efficace a partire dal 18 maggio. Le persone risultate positive al Coronavirus sono in tutto 1.

In particolare al Mezzogiorno che si aspettava una cura differenziata. L'emissione del francobollo fu richiesta pubblicamente in diretta televisiva dallo scrittore Stefano Massini.

Il ministro Bonetti si scaglia contro il Comitato tecnico-scientifico. Nel Pd si schierano contro il Dpcm anche alcuni big da Delrio a Marcucci. Avviando uno strumento: i ''compensatori'' che possano portare la regione a un riallineamento col resto del Paese.

Non solo luoghi fisici ma anche opportunità. Mio padre, a mia insaputa, per sicurezza ha preso queste armi, le ha trasferite a casa sua, in cassaforte. È stata un'ingenuità di mio padre. Quando vengono ad arrestare mio padre, nel , le armi non le avevano trovate.

Dopo tre giorni ritornano questi della DDA e gli ho detto io che c'erano le mie armi.

Iena: E loro che ti hanno detto? Con la sentenza l'articolo 7 è caduto perché non c'era l'aggravante mafiosa. Iena: È possibile che tuo padre abbia preso alla leggera determinate amicizie?

STUDIO LEGALE MIRAGLIA

Mio padre deve aver fatto qualcosa con questi qua per essere condannato, ma mio padre non ha fatto niente perché le carte lo dimostrano al processo. Cutro è un paese normale, dove tutti si conoscono.

Mio padre conosce tutti al paese, ma questo conoscere non vuol dire conoscere persone che hanno fatto del male, non vuol dire che mio padre ha fatto del male anche lui, perché mio padre in tutta questa storia non c'entra nulla, assolutamente. Se la gente ha commesso dei reati perché non sta in carcere? Perché io sono un uomo pulito e ho paura ad andare al bar e incontrare una persona che è delinquente e se la conosco non la devo salutare?

Mio padre si è fermato dieci minuti e non sapeva neanche di cosa stavano parlando. Il signor Pagliani non lo conosceva neanche, lo ha conosciuto poi in carcere. Iena: Nel momento in cui uno che tu sai vicino a una famiglia mafiosa ti chiama e ti invita a cena, uno perché ci va? Iaquinta: Perché una volta gli dici di no, la seconda gli dici di no, venti volte gli dici di no, poi ci devi andare. Che paura ha? È un'offesa per loro e poi ci vai. Per rispetto in Calabria si va ai funerali e si va ai matrimoni.

Iena: Le persone che conoscevano tuo padre tu le conoscevi?

Ma stiamo scherzando? Abbiamo la casa in questo villaggio, di fianco a casa mia abita il fratello di Nicolino Grande Aracri.

A mezzogiorno, con dei bambini, c'erano i miei figli, c'erano i miei cognati. C'era un summit e tu vai a pubblicarlo su Facebook? Iena: Voi sapevate chi erano?

La 'ndrangheta di Lametia Terme (servizio di "Le Iene")

Moglie: Ma certo che lo sapevamo chi era. Moglie: Non è che quando arriva si presentano con armi… Tu puoi evitare di farci un affare perché sai chi è, ma non puoi evitare di salutare o dare la mano o fare la foto.

Iaquinta: Perché, per un po' di paura, non lo so. Moglie: Ma noi abbiamo quattro bambini… Iaquinta: Tutti si farebbero qualche scrupolo.

Clandestino - Mafie Italiane, le anticipazioni della prima puntata

Iena: Hai facilitato delle volte delle persone? Iaquinta: Mai, mai. Il procedimento penale è oggetto di studio della classe quarta UB dell'istituto Monti, presente al fondo dell'aula, insieme all'insegnante Mariella Faraone, membro del presidio docenti di Libera, associazione che coinvolge anche le scuole, non solo per sensibilizzare i giovani contro i fenomeni mafiosi, ma per infondere giustizia sociale e ricerca della verità.

Il processo, a porte aperte, sta ripercorrendo atti d'indagine che risalgono a cinque anni fa, quando i carabinieri del Nucleo investigativo del comando provinciale di Asti indagarono su tutto quello che stava accadendo a Costigliole. I militari avevano scoperto un'organizzazione criminale che operava col metodo mafioso e che stava cercando di gestire il territorio. Gli studenti avevano già partecipato a diverse attività e iniziative di Libera e durante alcune ore di lezione in classe avevano svolto un lavoro storico, di ricostruzione e approfondimento giornalistico sul tema.

L'intenzione è fare cronaca del procedimento penale, sul quale lavorare con le classi.


Articoli simili:

Categorie post:   Sistema
  • By Fallaci