Skip to content

Modulo deposito pec tar scarica


Istruzioni per la compilazione dei moduli di deposito (aggiornate al Istruzioni per invio moduli di deposito (aggiornate al 27/12/) · Indirizzi Pec per il PAT. Questo documento descrive le modalità di deposito di atti e ricorsi telematici. Sommario. Premessa Deposito via Upload. Il deposito tramite PEC è la modalità principale prevista per il deposito telematico. TAR Friuli- Venezia Giulia Trieste. Si consiglia, quindi, di effettuare il download del modulo poco prima del suo utilizzo e del successivo deposito in maniera tale da essere sicuri di utilizzare. Sul sito della Giustizia amministrativa e precisamente cliccando sul link che segue si possono prelevare tuti i moduli che occorrono per i depositi nel PAT.

Nome: modulo deposito pec tar scarica
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: Android. iOS. MacOS. Windows XP/7/10.
Licenza: Gratis!
Dimensione del file: 17.87 MB

In un precedente articolo avevamo visto come compilare il Modulo di Deposito del Ricorso. In questa guida vedremo insieme come inviare il Modulo per il perfezionamento del Deposito. La compilazione del Modulo di deposito è solo la fase preliminare del deposito. La modalità di deposito più comune avverrà tramite invio del Modulo a mezzo PEC. Con la stessa modalità si potranno inviare più moduli rappresentanti il medesimo deposito c.

Nei casi indicati dalle Specifiche Tecniche, sarà possibile eseguire il deposito mediante upload.

I moduli devono essere scelti a seconda della tipologia di deposito da effettuare. Per il deposito degli atti, è necessario disporre di una firma digitale e di una casella di Posta Elettronica Certificata.

Firme digitali ammesse Il d. Deposito Atti Il deposito telematico avviene mediante invio del modulo di deposito a mezzo posta elettronica certificata agli appositi indirizzi dei singoli TAR o Consiglio di Stato, disponibili sul sito istituzionale.

Cliccando sul tasto Aggiungi sarà possibile inserire e caricare più atti. Cliccare sul tasto Aggiungi per ogni documento da inserire, quindi procedere con una descrizione libera ma significativa del documento max 50 battiture e allegare il corrispondente documento digitale.

Si ricorda il limite dimensionale di 10 MB per ogni atto e documento allegato al modulo in merito si rimanda a quanto detto in precedenza a proposito dei differenti limiti dimensionali.

Procura alle liti Nel campo relativo alla Procura alle liti, vanno compilati i dati seguenti: Parte, ossia il soggetto a cui si riferisce la procura. Data , che è quella di sottoscrizione della procura. Andrà allegato a questo punto il documento digitale relativo alla procura.

Selezionando il tasto Aggiungi è possibile inserire altre procure. In alcuni casi si potrebbe avere la necessità di riportare numerose notifiche in formato scansionato; ad esempio, nel caso di notifica a un elevato numero di controparti non dotate di casella PEC.

Per gestire questa eventualità, si rende disponibile, nel caso si selezioni la scelta ALTRO, il tasto Allega copia notificata.

Ricordiamo sempre di attestare la conformità dei documenti ottenuti da scansione, con attestazione di conformità da apporre sullo stesso file pdf, sottoscritto con firma digitale, oppure su documento separato sottoscritto digitalmente e munito di impronta hash e riferimento temporale che provvederemo a depositare nel campo Elenco Documenti.

Contributo unificato Nel campo Contributo Unificato sono selezionabili cinque opzioni. Attenzione: è un errore comune riscontrato dalle segreterie degli uffici giudiziari quello della selezione del tasto Prenotazione a debito nei casi in cui la parte sia ancora in attesa di ammissione al gratuito patrocinio.

Processo Amministrativo Telematico: il punto su deposito, notifiche e altro

Esente nei casi in cui il contributo unificato non è dovuto ex lege. Non esente, nei casi in cui il pagamento del contributo sia dovuto. Riga, in cui va digitato il numero della riga specifica del modello F24 in cui sono riportati gli estremi del pagamento che ci interessa inserire; si consiglia comunque di non inserire più di un pagamento per singolo modello F24 in tal caso, nella casella Nr.

Riga, digitare il numero 1 ; Codice tributo, selezionabile dal menù a tendina che apparirà cliccando la freccetta a destra; Elementi identificativi ovvero il codice fiscale o la partita I. La società F. Contro il provvedimento di esclusione era proposto il ricorso principale, con domanda di sospensiva. Si costituivano in giudizio il Comune di Milano ed il Consorzio G. Contro tale ultima determinazione erano proposti motivi aggiunti, con nuova istanza cautelare.

Alla camera di consiglio del 5.


Articoli simili:

Categorie post:   Sistema