Skip to content

Batteria 100 ampere scarica lenta


  1. BATTERIA 100 AH 12V AGM GEL FOTOVOLTAICO PANNELLI ENERGIA SOLARE CAMPER NAUTICA
  2. Batteria AGM a scarica lenta GREEN POWER 120 Ah – CODICE: 10503
  3. Errore N.2: Controlla le batterie IN CARICA

Nuovo. EUR ,00; Spedizione gratis. Restituzione gratis. BATTERIA AGM ZENITH 12V AMPERE + KIT POLI AGM SERVIZI SERVIZIO SCARICA LENTA. Unipower-Batteria da 12 V Ah scarica lenta; BATTERIA CELLULA, PER CAMPER, BLU MARINO; % IMPERMEABILE; Dimensioni: x x , tipo. Batteria a scarica lenta, per camper, auto, barca, 12 V, ah: 1001recepti.info: Auto e in Auto e Moto (Visualizza i Top nella categoria Auto e Moto). Batteria scarica lenta ah in vendita ✅ BATTERIA AGM ZENITH Ah 12V EOLICO SOLARE CAMPER PANNELLI SOLARI SCARICA.

Nome: batteria 100 ampere scarica lenta
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: Android. iOS. MacOS. Windows XP/7/10.
Licenza: Gratis!
Dimensione del file: 53.56 Megabytes

Durante la carica il solfato di piombo sulla piastra positiva si trasforma in biossido di piombo e quello della piastra negativa in piombo spugnoso. Nello stesso tempo si ha formazione di acido solforico e consumo di acqua. Gli eventuali rabbocchi di acqua distillata vanno fatti solo alla fine della carica.

Scaricando la batteria, il biossido di piombo della piastra positiva e il piombo della piastra negativa si trasformano in solfato di piombo. Durante la scarica aumenta, dapprima lentamente, e più rapidamente poi, raggiungendo a fine scarica circa il doppio del valore iniziale.

Alle basse temperature la resistenza è maggiore.

Per intenderci un tester multimetro sottodimensionato potrebbe guastarsi. Nel caso si utilizzi un multimetro è importante ricordare che lo strumento va posizionato in modo che questo possa intercettare tutta la corrente utilizzata. Questo succede per diversi motivi, ma principalmente perchè le situazioni ideali che si presentano il laboratorio sono quasi certamente differenti rispetto a quelle a cui sarà soggetto il vostro veicolo sulla strada.

Anche in questo caso dovrete ragionare su delle supposizioni e ancora una volta vi consigliamo di sovrastimare. Questo è il consumo che il frigorifero ha quando il compressore è in funzione, ma nella realtà delle cose anche si il frigorifero è acceso tutto il giorno non sempre ha necessità di far accendere il compressore.

Perchè misurare in Watt Capito di quale strumento abbiamo bisogno dovremo andare ad effettuare la misurazione, e sarà importante scoprire la propria necessità in Watt anzichè in Ampere. Specifichiamo questo perchè normalmente si parla di Ampere, nei datasheet troverete quasi sempre indicati gli Ampere, il che non è sbagliato ma non si adatta sempre alla nostra realtà.

Facendo questo esempio otteniamo che il consumo giornaliero del veicolo sarebbe di Watt. Come detto questo valore risulterà mlto preciso nel caso in cui si sia utilizzato un Battery Monitor, mentre dovrà essere opportunamente valutato nel caso sia stato dedotto utilizzando i Datasheet.

La riserva Bene, ora che abbiamo capito di quanta energia abbiamo bisogno quotidianamente dovremo calcolare di quanta riserva necessitiamo. Eh, già perchè le batterie sono come il nostro serbatoio di carburante ricordate? Per capire di quanta riserva necessitiamo cosa ci interessa sapere? Semplice, ogni quanto troveremo un distributore di carburante. In pratica, ogni quante ore giorni ricaricheremo le nostre batterie. Andiamo avanti ipotizzando che a conti fatti si sia deciso di avere una ricarica completa delle proprie batterie un giorno si e uno no.

Questo perchè ad esempio si è deciso di non installare pannelli solari ma di andare in campeggio, dove si troverà energia almeno una volta ogni due giorni. Le batterie, quali sono le differenze?

BATTERIA 100 AH 12V AGM GEL FOTOVOLTAICO PANNELLI ENERGIA SOLARE CAMPER NAUTICA

Vi assicuriamo di no, tutto cià che è stato discusso prima è probabilmente più importante di cià che segue. Ma vediamo di accompagnarvi fino alla fine.

Iniziamo a far capire quale sia la differenza sostanziale tra GEL e AGM che sostanzialmente si basano sulla stessa tecnologia ma si diferenziano per la sostanza che ricopre gli elettroliti.

Le batterie AGM hanno prestazioni leggermente migliori per quanto riguarda le scariche più rapide, mentre le GEL sono consigliabili in caso di utilizzi a scarica lenta e dove vi siano installazioni di pannelli solari. Queste tre teconologie, pura adattandosi benissimo alla caratteristica di scarica lenta presentano caratteristiche differenti tra loro e anche di molto.

Batteria AGM a scarica lenta GREEN POWER 120 Ah – CODICE: 10503

Che cosa le differenzia principalmente? A parte il prezzo, che vedremo, sostanzialmente queste batterie differiscono tra loro per la capacità di essere scaricate a fondo profondamente , per il numero di cicli di vita, per la velocità di ricarica a cui possono essere sottoposte, per il loro peso specifico e per il prezzo. Non vogliamo complicare la situzione, cerchiamo di spiegare meglio questi concetti: Scarica profonda: in pratica è quanto possiamo permetterci di svuotare il serbatoio del nostro carburante.

Insomma è come fare il pieno ogni volta ma non poterlo usare tutto. Una bella scocciatura.

Cicli di vita: Ancora più semplice, quante volte potremo andare al distributore dopo aver svuotato la nostra riserva?

Ovvio che se tieni il camper rimessato in garage, questo accorgimento non funziona. Ma non funziona neanche se lo tieni fuori, coperto sotto un telo.

Il carica batterie infatti stacca e attacca la ricarica in modo automatico e tu in teoria, potresti anche dimenticartene e dormire tranquillo senza pensieri. Ma A volte succede e ti posso assicurare che succede, che la batteria possa essere difettosa e questo automatismo potrebbe non funzionare.

La conseguenza potrebbe essere il rigonfiamento della batteria, con rilascio di acidi nel camper, rischiando addirittura un incendio.

Errore N.2: Controlla le batterie IN CARICA

Oppure potrebbe accadere che a causa di un difetto del carica batterie, la batteria venga ricaricata ad un voltaggio superiore, rischiando la conseguente rottura. Una soluzione, che abbiamo sperimentato con successo, è quella di mettere un timer alla spina alla quale attacchi il camper alla presa elettrica.

Per imparare a regolare il timer, puoi iniziare con una o due ricariche giornaliere, di 1 ora ciascuna.

Ti basterà segnarti i parametri di ricarica e applicarli tutte le volte successive. Allora per essere sicuri, è meglio ricontrollare lo stato delle batterie una mezzora DOPO lo spegnimento del motore e verificare quanto è scarica.


Articoli simili:

Categorie post:   Sistema